L’Halfling Ladro

1 luglio 2013

Ho notato che ho esordito nella blogsfera con un paio di post abbastanza polemici e più caustici del previsto, ho dunque pensato di mostrare al web che non sono una vecchia zitella acida che spara a zero su tutto e tutti. Il problema è che per farlo scriverò quello che forse è il post più inutile della storia di internet.

Tutti noi, almeno una volta nella nostra vita di giocatori abbiamo interpretato un PG odioso o ce ne siamo ritrovati uno nel party.  Che sia il paladino che rimugina ogni volta su quale sia la retta via, lo gnomo bardo che parla in rima giusto per mandare in ira il barbaro o, peggio ancora, uno gnomo paladino, purtroppo ogni tanto ci sono PG che meritano in morire in maniera cruenta, dolorosa e senza possibilità di resurrezione. E, ovviamente, depredati di ogni loro avere.

Se ho detto “tutti noi” è perché anche io sono colpevole di imprecazioni varie da parte dei miei compagni di avventura, a partire con una negromante, passando per un halfling druido per finire all’halfling ladro.

Se la prima in fin dei conti non era una vera e propria rottura ma più che altro un ricettacolo di disgrazie e sfighe (però ho fatto diventare il paladino una guardia nera, tiè), la seconda era solamente scema (ed io non so giocare il druido), la terza era veramente una piaga, che se non avesse salvato il party in un paio di occasioni immagino l’avrebbero usata come merce di scambio alla prima occasione.

Avrebbero avuto ragione, avrebbero avuto tutta la ragione di questo mondo, fosse solo per il fatto che parlavo in falsetto per l’intera sessione. Il party le perdonò tutto tranne, dopo uno scontro con non-morti di varia forma e aspetto e uno spettro inviato da un gran sacerdote di Vecna per annientare i nostri eroi in cui non aveva praticamente fatto niente, col suo stocco di taglia piccola (uno stuzzicadenti in pratica) infligge l’ultimo fatale danno allo spettro in questione. Fu guardata con odio da un’umano stregone e il di lui corvo, da un druido mezz’orco e il di lui lupo, da un elfo ranger e il di lui falco e da un elfo chierico che non aveva bestia al seguito.

Onestamente, c’erano state molte situazioni in cui si era comportata in maniera pessima, ma sottrarre loro il PF finale è stato un affronto che si son legati al dito.

Rispondi

Segui il blog via email

Inserisci il tuo indirizzo e-mail per iscriverti a questo blog, e ricevere via e-mail le notifiche di nuovi post.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: