On Stage! Questa sera si recita a soggetto.

6 agosto 2014

Uno dei motivi per cui adoro il gioco di ruolo dal vivo è perché una delle mie prime esperienze è stata On Stage!.

On Stage! ha un regolamento cortissimo e flessibilissimo ed è sufficiente che lo conosca il Regista ( qui il master/narratore/arbitro si chiama così) ed è forse il gdr che più punta sull’interpretazione.

Il gioco propone di mettere il scena alcune opere celebri, come ad esempio “Romeo e Giulietta”, senza aver alcun copione. I giocatori/attori conoscono solamente gli scopi del proprio personaggio, le sue caratteristiche e le abilità. La scheda del personaggio può rientrare tranquillamente in un post-it.

La trasposizione dal vivo è immediata e può essere organizzata in pochi minuti.

Adoro questo gioco perché permette sia interpretazioni seriose, più fedeli alla storia originale o con maggior impegno nella recitazione, sia interpretazioni di leggere, che sfociano anche nella parodia.

E’ un modo un po’ diverso di giocare di ruolo rispetto ai titoli più diffusi ma ogni giocatore dovrebbe provarlo almeno una volta nella vita, inoltre credo che sia il titolo ideale per far provare il GDR a chi guarda con diffidenza i nostri manuali da cento e più pagine. La versione Vox Populi poi aiuta ancora di più a far provare o solo conoscere il GDR in quanto prevede anche un pubblico che interagisca con la scena.

Per saperne di più andate qui.

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: