Dungeon Digger, kickstarter in arrivo

27 marzo 2017

Mancano poco più di quattro giorni al lancio del kickstarter (come indica l’ansiogeno countdown sulla home di Tin Hat Games) che avverrà durante il Modena Play.

Ho avuto occasione (diverse occasioni di) provarlo in anteprima e promette di essere un gioco davvero bellino (qui la descrizione) e a ridosso del lancio ho pensato di parlarvene un po’ con l’aiuto dello sgorbio più amato di ogni fiera o evento: Stu

Io sono quella con gli occhiali

Gli Sgorbi, gli inetti e sacrificabili servitori a vostra disposizione, sono la prima cosa che ho amato di questo gioco.  Stupidi, inconsapevoli, terrorizzati dal loro Signore del Dungeon,  tanto butti da risultare bellissimi, cattureranno subito la vostra simpatia o risveglieranno il vostro lato sadico.

Se gli Sgorbi sono, e devono, essere stupidi, non potrete permettervi il lusso di esserlo voi. Le regole sono poche e si capiscono in cinque minuti, ma riuscire ad avere un dungeon migliore degli altri Signori del Dungeon dipende tutto da voi, o quasi. L’elemento aleatorio e ridotto ai minimi termini quindi dipenderà quasi interamente da quali ordini impartirete ai vostri sgorbi come e quanto crescerà il vostro dungeon. Gli ordini a disposizione sono pochi, quindi ogni turno non richiederà troppo tempo, ma permettono di creare una propria tattica o di adattarla agli elementi pescati.

Le meccaniche e l’impronta generale ricordano Dungeon Keeper (che, se siete vecchi come m,e conoscerete senz’altro), siete uno dei 6 signori del male che concorrono per avere il dungeon migliore (o per uno degli altri obiettivi previsti dallo scenario che state giocando) e far finalmente trionfare il male dopo che per anni (o secoli per qualcuno) zelanti avventurieri sono venuti a mettere fine ai vostri piani (ci sarà anche modo di vendicarsi). Le rappresentazioni dei 6 contendenti ad opera di Laura Guglielmo, sono adorabili, caricature dei più classici nemici degli eroi fantasy, sarà difficile scegliere un preferito. (Io ce l’ho, ma solo perché condividiamo un particolare tratto fisico). Se, come me, adorate uno stile cartonesco e ironico, vi innamorerete delle illustrazioni.

Come dicevo, le regole si imparano in cinque minuti e una partita dura circa un ora, cosa che lo rende ideale per tutte quelle occasioni in cui non si ha a disposizione un intero pomeriggio o una nottata (ricordi lontani degli anni dell’università).

Tra gli add on che saranno a disposizione vi segnalo i meravigliosi e orrendi peluche degli sgorbi che porteranno il sorriso nelle vostre giornate più buie (è vero, c’ho le prove) disponibili in varie pose e colori.

Se volete provarlo potrete farlo al Play Modena, Pad.A- A25 dalle parti dello stand Raven Distribution (che si occuperà della distribuzione), sia sabato che domenica.

 

Rispondi

Segui il blog via email

Inserisci il tuo indirizzo e-mail per iscriverti a questo blog, e ricevere via e-mail le notifiche di nuovi post.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: