Il bottino del Play

6 aprile 2017

Passati quattro giorni e recuperata la voce è giunto il momento di tirare le somme. Ero andata al Play con l’intenzione di  prendere solo la settima de “Il richiamo di Cthulhu”, qualche dado e qualche gadget. E’ finita che non ho preso nulla di ciò ma in compenso mi son portata a casa (1):

Ab Urbe Condita, ed è stato un acquisto d’impulso

 

Il cognome della rosa, a causa di un attacco di nostalgia

 

Il richiamo di Cthulhu I secoli bui, perchè a 5€ lo volevi lasciare lì?

 

Cyberpunk, sempre a 5€, sia ringraziata la svendita

 

Tutti i manuali de “Le cronache di Populon”, anche se questo è stato un acquisto del consorte

 

Lo psicopatico che mi sono portata a casa questa fiera è Iconoclast, made by Vasco Gioachini a cui ho anche commissionato una cosina che dovrebbe arrivare a giorni

E’ completamente fuori di testa e probabilmente è l’unico che ci sta capendo qualcosa. Forse.

Infine nella giornata in cui ho narrato non ho ammazzato nemmeno un PG, quindi loro hanno portato la pellaccia a casa. Forse.

Datemi tempo e condividerò con voi i dettagli dell’avventura e dei 5 PG

 

 

(1)Le foto fanno pena, scusate

Rispondi

Segui il blog via email

Inserisci il tuo indirizzo e-mail per iscriverti a questo blog, e ricevere via e-mail le notifiche di nuovi post.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: