Storyteller Vault: una prima impressione

11 agosto 2017

Nota: questo articolo era già apparso qui, ma visto che ho potuto vedere in concreto cosa sia qualche minuto dopo, ho deciso di riscriverlo partendo da basi più concrete aggiustando un po’ il tiro.

Parliamo di Storyteller Vault, l’ultima trovata in casa WhiteWolf.

Si tratta di un programma che permette ai fan di creare contenuti relativi all’ormai quasi trentennale gioco Vampire: the Masquerade, gioco che ultimamente ha diviso il fandom in quanto nella prossima edizione sarà a Storytelling Game of Personal and Political Horror. Siamo fatti così noi giocatori, basta poco per mandarci nel panico.

L’idea di raccogliere materiale fanmade non è nuova, nel 2017 mi sarei aspettata qualcosa più social-oriented, ma è sempre buona. Mi piace molto il fatto che vi siano delle linee guida ben precise su cosa si possa o non si possa pubblicare e soprattutto mi piace che dalle parti della WhiteWolf si siano resi conto di quante storie, disegni, setting, ecc. avessero creato i fan in oltre vent’anni di gioco.

Cosa penso ci finirà in quel raccoglitore? Di tutto.

Scrivere materiale per un GDR non è facile, la differenza tra scrivere una quest fruibile per i tuoi giocatori e una apprezzabile da una comunità vasta e variegata come quella di VtM è abissale, non basta che il plot sia buono e la storia coinvolgente, bisogna anche saperlo comunicare. Lavoro ancora più arduo, dal mio punto di vista, per le novel.

Masquerade, attinge a piene mani dai romanzi che hanno reso immediatamente riconoscibile la figura del vampiro nell’immaginario collettivo (1), riuscire a rendere l’atmosfera e il mood di VtM senza sfociare in una brutta copia di quel romanzo o quel film non è cosa da tutti.

Saranno però tributi di fan (2) e come tali andranno giudicati.

Ci saranno sicuramente molte ciofeche, ma anche qualche piccolo gioellino.

Funziona così con tutti i contenitori di fan-produzioni, questo non farà eccezione.

In molti tra i miei contatti hanno già annunciato che caricheranno loro creazioni, ho giocato le loro campagne e letto cose scritte da loro,  già so che alcune meriteranno mentre altre sarnno da cestinare senza troppi rimpianti, soprattutto nella categoria By Night (3).

Io non so se mai scriverò qualcosa, la tentazione è tanta ma non vorrei caricare cose brutte e per fare le cose belle ci vogliono tempo e capacità.

Vediamo come crescerà il progetto ma non sono molto fiduciosa riguardo alla qualità della maggior parte del materiale caricato.

O forse sono io che ho pretese troppo alte per qualcosa da mettere a disposizione della community.

(1) Quando dico che con VtM non si sono inventati nulla intendo proprio che per ogni clan è possibile individuare l’opera o la leggenda che l’ha ispirato.

(2) Mi piace pensare che chi posterà qualcosa lo farà con spirito di community.

(3) Ci scriverò un post riguardo le campagne ambientate nella propria città.

Una replica a “Storyteller Vault: una prima impressione”

  1. vodacce ha detto:

    Secondo me se hai del materiale dovresti provarci.. Mettiamola così: non potrai fare peggio di alcuni manuali che ho visto nel vault 🙂

Rispondi

Segui il blog via email

Inserisci il tuo indirizzo e-mail per iscriverti a questo blog, e ricevere via e-mail le notifiche di nuovi post.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: